scalea con bambini
Uncategorized

Calabria con bambini: l’incantevole Scalea.

La Calabria è una regione che amiamo molto e a cui in famiglia siamo particolarmente legati (per chi non lo sapesse mio marito è calabrese) Anche se non torniamo in questa regione da diversi anni, prima che nascesse R. ci abbiamo trascorso così tante estati da poter scrivere un libro. Per questo oggi vorrei soffermarmi sulla bellissima regione della Calabria, super consigliata da visitare in estate con i bambini, ponendo l’accento sull’incantevole Scalea.

Dove si trova Scalea?

Scalea si trova esattamente in provincia di Cosenza e affaccia sul Mar Tirreno. È circondata da spiagge prevalentemente rocciose e da un mare limpido e cristallino. Passeggiare con i bambini lungo la costa è piacevole, ma, primo consiglio, bisogna prestare attenzione all’acqua perché a differenza delle spiagge del centro Italia, o anche di regioni del Sud come Puglia e Sicilia – dove di solito siamo abituati a lasciare i bimbi giocare tranquilli a riva – in Calabria bastano pochi passi per non toccare più il fondo. Un buon trucchetto da attuare infatti è quello di far indossare ai bambini i braccioli, o altri tipi di galleggianti, anche mentre si trovano sul bagnasciuga.

I Faraglioni della Baia di Scalea

Iniziamo subito a parlare di cosa non perdere nel corso di un bellissimo viaggio in Calabria con tappa a Scalea. Parlavamo di mare, dunque come non nominare i bellissimi Faraglioni della Baia di Scalea? Se vi capiterà di passare davanti a queste spettacolari insenature naturali, è probabile che vi venga in mente Capri. I due paesaggi si somigliano molto.

I piccoli faraglioni di Scalea sono davvero unici, in più scontrandosi con la preminenza delle grotte creano in lontananza un connubio davvero suggestivo agli occhi dei visitatori. Questa zona di Scalea rappresenta senza dubbio un punto dove fare assolutamente tappa e trascorrere una giornata intera tra tuffi e bagni in mare.

Per visitare la Baia, secondo consiglio, sarebbe indicato acquistare delle scarpine antiscivolo per scogli in modo da poter godere a pieno l’esperienza senza il ricordo di cadute o dolore ai piedi!

Un altro suggerimento indispensabile, se si visita Scalea co bambini, è quello di portare tutto l’occorrente per passare la giornata al mare. Nelle vicinanze immediate non ci sono molti servizi. Un buon metodo per ricordare di mettere nella borsa da mare tutto, ma proprio tutto, l’occorrente, è stilare una lista delle cose indispensabili da portare in spiaggia viaggiando con un bambino. A tal proposito vi lascio un articolo dedicato proprio a questo: 10 cose da avere sempre in borsa per andare in spiaggia con i bambini

L’antica Torre Talao

Scalea è un paese che a livello storico ha molto da offrire ai curiosi visitatori. Torre Talao, ad esempio, è stata costruita come presidio militare nel ‘500 sopra una grotta al cui interno fluiva dell’acqua sulfurea.

Proprio all’interno di queste grotte sono stati recuperati dei reperti archeologici risalenti al Paleolitico. Sembrerebbe, inoltre, che con il passare del tempo all’interno di questa alta Torre – attualmente aperta al pubblico e visitabile dai turisti – venivano svolte delle cene ed incontri tra artisti e intellettuali dell’epoca.

Per visitare l’antica Torre Talao con una guida ci sono i volontari dell’associazione turistica cittadina di Scalea. Per riservare un tour guidato non serve prenotare ed è possibile riconoscere alla persona che illustrerà il monumento un’offerta libera.

Il Centro Storico di Scalea

Durante una vacanza estiva a Scalea come non visitare il delizioso centro storico, una zona promossa a pieni voti. Nonostante si trovi nella parte alta della città, è comoda da raggiungere sia per chi si sposta con il passeggino sia per chi preferisce passeggiare a piedi. L’importante, ovviamente, è portare un passeggino leggero e maneggevole e magari qualche giochino per distrarre i più piccoli.

Il centro di Scalea è un borgo medievale che, nonostante negli anni ’60 subì un forte bombardamento, ha mantenuto intatta la fisionomia originale di una volta. È caratterizzato da palazzi storici, vicoli, affreschi bizantini e da bellissimi scorci panoramici. Una volta arrivati in cima non perdete il bellissimo panorama che affaccia sul mare e si apre maestoso agli occhi dei visitatori.

Perché visitare Scalea con bambini?

Scalea oltre ad essere un paese a prova di bambini, offre esperienze e attività interessanti per visitatori di ogni target. È un borgo bellissimo da vedere anche di sera e soprattutto molto romantico.

Sul corso principale ci sono numerosi bar all’aperto dove prendere le brioche ripiene di crema (la vera specialità a Scalea è la crema al cedro o al pistacchio) ma dove è possibile anche fermarsi a cena dopo una lunga giornata di mare. Per le viuzze del paese ci sono numerosi ristoranti di cucina tipica. Se vi piacciono i legumi provate le orecchiette con i fagioli, come dolci invece ne troverete diversi a base di castagne.

Lascia un commento!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: