posti local mangiare roma
Lazio,  Roma

Tre posti super local dove mangiare a Roma con bambini

Roma è così piena di ristoranti buoni che a volte scegliere il migliore, o raggrupparne in un articolo soltanto alcuni è davvero difficile. Ultimamente, però, abbiamo scoperto dei posticini così carini ma soprattutto buoni e poco conosciuti impossibile da non suggerire. Insomma, tre chicche romane dove poter mangiare da vero local. Ecco, dunque, una selezione accurata su tre posti super local dove mangiare bene – e sentirsi soddisfatti – a Roma con bambini. Leggi anche Dove mangiare pizza all’aperto (e in sicurezza) a Roma

Il Mercato Testaccio

E se vi proponessi come prima idea un pranzo al mercato? Sì, voglio partire proprio da qui. Dal posto dove siamo capitati a pranzo la scorsa settimana e dove so già che torneremo molto spesso.

Il Mercato Testaccio ci ha colpiti subito. Qualcuno potrebbe pensare che in fondo si tratti solo di un semplice mercato, ma in realtà è proprio questo il suo fascino. È un posto che resta fedele alla tipica atmosfera da mercato rionale ma al tempo stesso è capace di regalare quel tocco di autenticità in più. Pranzare al mercato Testaccio significa trovare, oltre ai classici banchi di frutta, verdura e abbigliamento tanti box di street food combinati a quelli più tradizionali, in un luogo schietto e genuino.

Mercato Testaccio: pranzo local al box 58

Quanti box aspettarsi al Mercato Testaccio? La giusta quantità per poter entrare in crisi! L’area ristorazione del mercato ci ha stupiti proprio per questo, la scelta è così diversificata che consiglio di andare con le idee chiare. In mezzo a tutti quei banchetti trovarsi in difficoltà sarà facile, per questo consiglio di puntare un solo box così da poter gustare seriamente i prodotti che offre, e magari tornare un seconda volta per provarne un altro.

Per mangiare a Roma con bambini da vero local a volte è necessario conoscere gente del posto o allontanarsi un pò dal centro. Ecco una selezione accurata dove ho raccolto le nostre più recenti scoperte. Tre chicche dove mangiare a Roma con bambini sentendosi un super local

Di solito presso questi box si trovano specialità tipiche romane ma anche piatti regionali. C’è il box specializzato in piadine, quello dove gustare i donuts americani, il box con primi e secondi piatti vegan, quello che vende fritti di ogni genere. Noi ci siamo fermati da Mani in Pasta, al numero 58. La vera domanda qui è: “cosa non prendere?”

Di fronte a voi si prospetterà un bancone con 1O tipi di ravioli ripieni diversi, numerosi primi piatti della tradizione romana, una lavagna con i piatti del giorno proposti dallo chef. Noi abbiamo ordinato una carbonara e un piatto di ravioli ripieni di cacio e pepe conditi alla gricia.

Per mangiare all’interno del mercato c’è una piazzetta con tavoli e sedie libere, a disposizione dei visitatori. Per trovare facilmente posto consiglio di recarsi fuori dagli orari di punta, tra mezzogiorno e l’una ad esempio, oppure dopo le 14.

Mariolina a Monti

Un altro posticino nascosto che abbiamo scoperto a Roma dopo un giro in centro di domenica è Mariolina al quartiere Monti. Se amate i locali piccoli e retrò, i bistrot di altri tempi e una cucina romana rivisitata Mariolina farà per voi.

posti local mangiare roma

Da Mariolina mi sono fermata a ora di pranzo con due bimbe super affamate, Rebecca e sua cugina, reduci dal tour a bordo dell’hop on hop off. Per tornare a casa e cucinare era tardi così ho pensato di parcheggiare al volo la macchina e ordinare il pranzo da asporto. Era da tempo che volevo provare le polpette di Mariolina così, trovandomi nei pressi della stazione Termini e di Via Nazionale ne ho approfittato.

I cavalli di battaglia di Mariolina sono gli sformatini, la pasta all’uovo fresca, i ravioli fatti a mano e le polpette che vanno dalle più tradizionali fatte con carne e pomodoro a quelle più ricercate. Trovo che Mariolina sia un valido compromesso per trovare proposte da street food nutrienti e veloci da trasportare, ma soprattutto comode da mangiare ovunque. Noi, abbiamo abbiamo spazzolato tutto in macchina ma siamo state agevolate anche dai contenitori di cartone e dalle posate usa e getta che Mariolina fornisce alla propria clientela.

Ah, comunque oltre alle polpette di carne che hanno mangiato le bimbe, io ho preso delle polpette di baccalà servite su crema di peperoni. Abbiamo anche fatto la scarpetta. Mariolina, infatti, per accompagnare le pietanze, ripone in un sacchetto a parte anche qualche fetta di pane.

Meglio Fresco – Boccea

Vi suggerisco ora un’altra chicca, stavolta però ci spostiamo nel quartiere Aurelio-Boccea, leggermente fuori dal centro di Roma. Entriamo in una pescheria che, dal martedì al sabato, a ora di pranzo e cena si trasforma in ristorante.

La pescheria dispone di una sala ristorante e di due banconi, quello dove comprare pesce fresco da cucinare casa e quello dei piatti pronti, stile tavola calda. A volte, durante la settimana, mi capita di passare in questo posto sia per acquistare del pesce sia per prendere piatti da scaldare al microonde se vado di corsa.

meglio fresco boccea

Mi è capitato di mangiare al ristorante una sola volta, insieme a G. e R. Il pesce è molto buono e di ottima qualità. Il locale poi è molto carino, arredato con cura e accogliente. Sembrerà di mangiare in un bistrot dalla cucina casereccia (una cucina che vince sempre). L’unica nota negativa riguarda i prezzi. Sono leggermente sopra la media, ma d’altronde si tratta di prodotti pregiati e di ottima qualità.





Lascia un commento!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: